Il festival è da sempre il culmine delle attività di Indie Pride.

Un momento di festa, di balli e canti sotto cassa, ma anche e soprattutto un momento di restituzione e condivisione. Un momento in cui guardarci in faccia, conoscersi, incontrarci e presentarvi ciò che facciamo durante l’anno quando non ci vedete correre come delle disperate tra backstage e sala.

Quest’anno però l’evento del 28 ottobre non sarà un punto di arrivo: sarà un nuovo inizio e vi invitiamo a essere dei nostri per scoprire cosa abbiamo in serbo per voi. Quali sono i nostri nuovi progetti e chi ha deciso di essere al nostro fianco in questa battaglia.

Quest’anno saremo ancora piu’ visibili e molto piu’ rumorosi.

Visibili.

… perché è la nostra e la vostra visibilità che porteranno al cambiamento. Visibili, perché la nostra e la vostra visibilità potranno aiutare chi ha troppa paura per uscire dall’ombra!

… per essere liberi!

Rumorosi.

… perché il silenzio e l’omertà a volte uccidono più delle pistole!

… perché ci siamo stancati di essere di rimanere inascoltati!

… perché una chitarra distorta, un basso elettrico e una grancassa prendano a calci omofobi, bulli e sessisti!